Mandrarossa e i Vini di Contrada nell’intervista di Wanda Mann ad Alberto Antonini
News&Eventi

Mandrarossa e i Vini di Contrada nell’intervista di Wanda Mann ad Alberto Antonini

L'esperto racconta come sono nati i Vini di Contrada

       La pagina Instagram (IGTV) di Mandrarossa Wines ha ospitato il 6 agosto una interessantissima diretta live durante la quale la giornalista e wine blogger americana Wanda Mann ha intervistato Alberto Antonini, consulente di Mandrarossa, tra i più influenti wine maker al mondo, con il quale ha conversato sul Brand con un focus sui Vini di Contrada, Terre del Sommacco e Bertolino Soprano. Due etichette che appartengono alla linea Storie Ritrovate e raccontano il percorso che ha visto Mandrarossa dedicarsi per oltre 20 anni allo studio dei suoli e delle loro differenti caratteristiche, alla ricerca delle migliori combinazioni varietà/terrori ossia gli habitat ideali per far sì che ciascuna tipologia di uva esprima al meglio le proprie potenzialità.

       La storia raccontata da Alberto Antonini racchiude, infatti, una parte importante del percorso che ha portato Mandrarossa ad essere uno dei brand più innovativi del panorama italiano ed internazionale per l’attività di ricerca, la qualità e l’attenzione alla sostenibilità. Antonini, toscano di origine, perfezionatosi in California e con collaborazioni illustri in diversi continenti, è riconosciuto dalla stampa internazionale di settore come uno degli uomini più influenti nel mondo del vino. Ha lavorato come consulente esperto, insieme a Mimmo De Gregorio e Filippo Buttafuoco, rispettivamente enologo e tecnico viticolo di Mandrarossa, con il supporto di Pedro Parra, specialista nello studio di microterroirs, e dei geologi dell’Università di Palermo, ad un progetto ampio e profondo di indagine e conoscenza del territorio Mandrarossa.

       Dall’analisi sono emerse alcune eccellenze in zone collinari del territorio di Menfi, dove Mandrarossa nasce ed è stato individuato un microterroir ad altissimo potenziale qualitativo, in 2 contrade scelte, in cui a loro volta sono stati selezionati i migliori vigneti esistenti nelle due migliori annate: uno di Grillo (in contrada Bertolino Soprano) e due di Nero d’Avola (in contrada Miccina). Dai nomi e dalla storia di queste contrade sono appunto nati il bianco “Bertolino soprano 2017” ed il rosso “Terre del Sommacco 2016”, i due nuovi Vini di Contrada Mandrarossa.

       L’intervista si è, infatti, concentrata su questo lavoro e sulle caratteristiche dei Vini di Contrada, primi nati della linea Storie Ritrovate, presentati ufficialmente al pubblico al Vinitaly 2019, che rispecchiano appieno la mission di Mandrarossa. Per rivedere l’intervista integrale clicca qui.

       L’intervista è stata condotta e condivisa sul suo profilo Instagram da Wanda Mann, giornalista newyorkese, Certified Specialist of Wine (CSW), accreditata da the Society of Wine Educators of America, dal 2013 Brand Ambassador della prestigiosa Michelin Guides, con un importante seguito che nel suo profilo Instagram raggiunge i 16,9 followers (Wine with Wanda on Instagram Live).

Share